F1 2014 – Le faremo sapere: Maldonado vs Hulkenberg

Cose brutte. Rumours sempre più insistenti danno Maldonado in direzione Lotus, stante il ritardo della scuderia di Enstone nel riuscire a concludere l’affare con la cordata Infinity (aka Quantum) che dovrebbe tenerla a galla acquistandone il 35%. Alla scuderia nero-oro farebbe gola la sponsorizzazione della compagnia petrolifera statale venezuelana PDVSA che sostiene Maldonando. La PDVSA sarebbe disposta a pagare una penale alla Williams (con cui ha un contratto fino al 2016) pur di portare il suo pupillo in una scuderia di prima fascia. La Williams, da parte sua, si consolerebbe con l’arrivo di Felipe Massa (leggi = con i soldi di un’altra compagnia petrolifera, la Petrobras).

maldonado hulkenbergE Nico Hulkenberg? Aveva dato alla Lotus una deadline ben precisa per avere una risposta: il 31 ottobre. Il tedesco ha riallacciato i contatti con la Force India, team in cui correva la scorsa stagione. Secondo Eddie Jordan il ritorno del tedesco sarebbe praticamente certo -e la posizione di Paul Di Resta sempre più traballante. Ma Vijay Mallya è sempre stato molto chiaro sulla scelta della line-up 2014: non annuncerà la coppia di piloti Force India prima di dicembre, come fa ogni anno.

L’opzione numero due è che Hulkenberg, per evitare di restare come un baccalà a fine anno in attesa che Mallya partorisca la sua scelta, rimanga in Sauber. Considerando quasi inamovibile Esteban Gutierrez (leggi= la sponsorizzazione Telmex), sembra che il tedesco potrebbe scippare il sedile all’infante Sirotkin, che potrebbe avere qualche difficoltà a ottenere la superlicenza per guidare una Formula1 già dalla prossima stagione. Hulkenberg, tuttavia, non avendo una compagnia telefonica o petrolifera a sostenerlo, si troverebbe comunque a mal partito con la scuderia svizzera, visto il materializzarsi di un altro pretendente al sedile: Vitalij Petrov, ex-F1 driver, russo come Sirotkin e con un portafoglio altrettanto pieno.

La carica dei russi: Sergej Sirotkin e Vitalij Petrov

La carica dei russi: Sergej Sirotkin e Vitalij Petrov

Precisazione: il gatto in basso a destra che vedete nella foto SONO IO dinnanzi a tutto questo.

Considerazioni:

1. Nella prossima vita, se rinasco maschio, farò in modo di impalmare la figlia di qualche dittatore sudamericano: le compagnie parastatali -che la sua famiglia o i suoi accoliti controllano- mi pagheranno un sedile in Formula1 per almeno un lustro;

2. Nella prossima vita, se rinasco femmina, farò in modo di farmi impalmare a 18 anni da qualche scialacquatore russo che mi paghi un sedile di Formula1 (spero che, quando mi reincarnerò, le donne saranno di nuovo in Formula1, e non come semplici comparse);

3. CHE AMAREZZA

4. Faccio un appello a Massimo Moratti: caro ex-presidente, dato che fai il petroliere (tipo di sponsor che va un sacco di moda in Formula1) e che hai rinunciato a bruciare i tuoi capitali con l’Inter, perchè non ti lanci nel Motorsport e paghi il sedile a Davide Valsecchi?

______________________________________________________________________

Sarò assente per qualche giorno e mi perderò il weekend di Abu Dhabi – cosa di cui non penso mi pentirò-  Vi bacio.

P.S. Sarò per sempre fan del #preferivoHulk.