Stefano Domenicali lascia

domenicali montezemolo Stefano Domenicali lascia. Lascia il posto di Team Principal in Ferrari. Lascia la Ferrari e la Formula1 dopo 23 anni.

Secondo la migliore tradizione populista che caratterizza l’opinione pubblica di questo paese imperfetto che è l’Italia (dove le urla becere e belluine degli ultras delle curve sono a mano a mano migrate dal calcio agli altri sport, fino a raggiungere i consigli comunali, gli scranni del parlamento e poi anche il dibattito “intellettuale” che dovrebbe andare in scena sugli infotainment in tv), Stefano Domenicali è diventato capro espiatorio di tutto ciò che non è andato in Ferrari in questi anni.

E’ stato accusato di tutto e del contrario di tutto.

La sua immagine è stata oggetto di un vergognoso linciaggio, soprattutto online, dove chi insulta rimane sostanzialmente impunito (aggiungo: purtroppo), e dove non è mancato persino chi abbia approfittato della situazione, per fare qualche click in più.

domenicali licenziatelo

Perciò quest’oggi, oggi in cui vedo valanghe di “appassionati della Formula1 e della Ferrari” esultare dinnanzi alle sue dimissioni – dimissioni che altro non rappresentano se non l’accettazione di una sconfitta collettiva (quella della Ferrari) pagata da una sola persona – mi sento di condividere quanto scritto da Giorgio Terruzzi, persona sicuramente più qualificata di me nel poter esprimere un’opinione autorevole. La trovate qui:

http://www.redbull.com/it/it/motorsports/f1/stories/1331645518672/giorgio-terruzzi-racconta-stefano-domenicali