Gp del Belgio, a Spa vince la lepre. E la noia

Il segno di questo Gp del Belgio lo ha dato mio padre. Piazzatosi dinnanzi al televisore con un entusiasmo di altri tempi, l’ho ritrovato al 29esimo giro steso a 4 di mazze sul divano, in piena ronfata post prandiale, con tanto di bocca aperta. Ha vinto Vettel, la lepre, l’imprendibile, il giocoso, il +46. Lo ha seguito (non tanto a ruota) Fernando Alonso, el Matador, mai apparso così arrabbiato sul podio per la palese impotenza dinnanzi alla piega che ha preso il campionato. Terzo Hamilton, che torna a Montecarlo con una valigia di sogni infranti… Continue reading